Ventilgeo - Benvenuti






Il Ventilgeo è uno scambiatore di calore in alluminio
con sezione a corona circolare alettata.
L’aria da raffrescare viene convogliata
nella parte esterna dello scambiatore,
richiamata verso il basso da una depressione
generata da un aspiratore centrifugo appositamente dimensionato,
raffreddata dalle alette dello scambiatore a contatto con il terreno e,
infine, immessa negli ambienti da riscaldare.

Sin dagli albori della preistoria, l’uomo ha utilizzato profonde caverne
per difendersi dai rigori dell’inverno e dal caldo dell’estate,
trovandovi le minime condizioni di comfort.
Con l’avvento delle tecnologie impiantistiche
i sistemi di climatizzazione naturale sono stati accantonati,
poi dimenticati.

Negli ultimi decenni, l’indiscriminato ricorso
a sistemi di condizionamento dispendiosi ed inquinanti
e l’assoluta mancanza di interesse
verso l’utilizzazione delle opportunità offerte dalla natura,
hanno contribuito ad aumentare a dismisura i consumi energetici
mettendo a dura prova il sistema energetico nazionale.

La proprietà del terreno di immagazzinare, a modeste profondità,
una temperatura prossima alla media annuale (12-15 °C.)
è alla base del principio di funzionamento
dei sistemi di raffrescamento ipogeo dell’aria di ventilazione.

Soltanto negli ultimi anni, specialmente nel settore
dell’architettura bioclimatica e dell’edilizia residenziale,
i progettisti più attenti utilizzano,
per il raggiungimento del comfort estivo,
sistemi di raffrescamento a scambio termico ipogeo indiretto.

Sino ad oggi, tali impianti di raffrescamento
sono stati appannaggio delle sole nuove costruzioni,
poiché solo in fase di sbancamento iniziale
è ipotizzabile l’interramento di tubazioni
per il raffrescamento dell’aria di ventilazione.

Per gli edifici già realizzati, l’interramento a 4-5 metri di profondità
di circa 50 metri di tubazioni richiederebbe lavori
di impossibile esecuzione o dai costi proibitivi.

Il Ventilgeo nasce proprio per ovviare a questi problemi di installazione.
Difatti può essere installato in un semplice
foro trivellato del diametro di cm. 60 (per il modello Ventilgeo 500).







Torna alla pagina iniziale del sito

www.ventilgeo.it